Vacanza, una necessità dell’animo e del corpo

I giorni che si aprono sugli stessi paesaggi, le ore che si trascinano tra gli stessi click e le stesse ore, al risveglio del mattino segue l'addormentarsi della sera, cosa rimane per noi e di noi? Il viaggio non è solo un piacere da gustare con piena attenzione, come un prezioso cioccolato, è un dovere [...]

Annunci

Verso l’ignoto, verso Oriente

Giorni d'inverno, giorni di riflessione e di sogni, che "stranamente" mi portano sempre verso Oriente. Luogo immaginario per noi Europei, spazio dell'animo dove trovare quello che qui era bandito o poco tollerato, il lato carnale della vita, con le sue danzatrici e i suoi harem, ma anche quello più sottile, quello dello trascendenza, con i suoi [...]

Le montagne, spazio di silenzio e magia

Vicino e lontano. Viaggiare è sinonimo di valigie ricolme degli oggetti più disparati per affrontare climi ostili, di ansie, di entusiasmi per culture esotiche. È allora possibile scoprire dei luoghi dietro l’angolo con la stessa emozione, capace di tenerci attenti, di assorbire ogni dettaglio? Inizia così un mio articolo per BlogdiViaggi nato durante un fine [...]

Strassoldo, tra risorgive e giardini da meditazione

I castelli di Strassoldo sembrano sonnecchiare lontani dai flussi turistici della vicina Aquileia, risvegliandosi dal loro torpore in alcuni momento dell'anno, in autunno e in primavera, quando le loro stanze e i loro giardini si riempiono di artigiani e fiori. Di origine longobarda, erano stati costruiti come semplici fortificazioni sulla strada che dalla potente Aquileia [...]

ex SS 251, di dub, torrenti e terzo paesaggio

Esistono luoghi che sono della memoria, spazi dai colori ambigui fatti come di fotografie sparse, di immagini ritagliate che emergono improvvise, magari inspiegabilmente, secondo le sinuose vie della mente, o che si affacciano timide quando richiamate dal profondo degli anni. La vecchia statale 251 della Val Cellina, che univa la pianura e la montagna, è [...]

Umbria, un viaggio dell’anima

Il viaggio come terapia, se ne parla da molto, del muoversi per ambire ad una quiete o anche ad una semplice serenità che la routine e i gesti abitudinari soffocano. Quello che sta avvenendo è una piccola rivoluzione, dove accanto al turismo frenetico che ingoia città e paesaggi, cresce il viaggiare di chi cerca nei [...]