Verso l’ignoto, verso Oriente

Giorni d'inverno, giorni di riflessione e di sogni, che "stranamente" mi portano sempre verso Oriente. Luogo immaginario per noi Europei, spazio dell'animo dove trovare quello che qui era bandito o poco tollerato, il lato carnale della vita, con le sue danzatrici e i suoi harem, ma anche quello più sottile, quello dello trascendenza, con i suoi [...]

Annunci

La nuova narrazione

  ...nella nostra cultura secolarizzata, non si possono usare parole come spirito o amore, che nel mondo accademico non sono di bon ton. E quando non entrano nel linguaggio aspetti molto importanti per la vita, questa finisce col restringersi e il linguaggio si fa elemento repressivo. Claudio Naranjo, La rivoluzione che stavamo aspettando

La porta d’Oriente

Il viaggiatore camminava lungo un sentiero invisibile, nella distesa di pietra non era che una scultura di sassi ogni tanto. Il sole velato del mattino raccoglieva essenze d'erbe dalle colline e nella vastità del silenzio raccontava parole lontane. Non v'era una meta se non il passo e quel lento osservare ogni cosa, fino a che [...]

Un’antica tecnica ecologica che esiste anche in Sicilia

Gli arabi sono stati capaci di ricavare rigogliosi giardini e coltivazioni particolari come quella del riso da terreni secchi. Spagna e Sicilia, che ora soffrono di seri problemi nell’approvigionamento idrico, erano zone molto più fertili durante il dominio arabo. Proprio a Palermo esistono ancora oggi i resti ben conservati di una notevole opera di ingegneria [...]

Sicilia Araba, Milagro Acustico

Nei giorni densi di inganni, specialmente quelli della propria mente che porta a vedere nero ovunque, in cui sembra prevalere la delusione per una situazione sociale pesante, per le proprie difficoltà e tutte quelle piccole insidie della vita quotidiana, la musica si fa ancora o forse sarebbe meglio dire vela, che porta lontano... Da alcuni [...]