Il suono di una casa lontana

HDR photo of the Patio de los Leones on a July Morning in 2011 during the restauration of the central court and fountain of lions.

E il ricordo

più forte di un pensiero,

la nostalgia di una casa

così lontana

che il ricordo è sbiadito

senza colore nell’infinito dei giorni.

Frammenti che le correnti

lasciano a riva,

pagine strappate,

libri antichi e ingialliti.

Le onde tornano e tornano,

mai uguali,

e lo sguardo è rapito

da un orizzonte senza fine.

Nostalgia,

dolore per una Casa

lontana.

I suoni d’Oriente

e del Mezzogiorno

riscaldano il cuore,

raffreddato dal vento,

stretto da una rabbia senza senso.

Nel brillio del Sole

cerco ciò che ho perso,

nel mondo degli uomini bambini,

nel regno del rovescio,

dove l’alto e il basso

sembrano invertiti.

Sulla spiaggia

respiro

il vento del sud e dell’est

chiudo gli occhi

e le onde

mi attraversano

Ispirato da: https://soundcloud.com/milagro-acustico/alhambra-siqiliah-terra-dislam

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...