Laddove non c’è confine

La musica, l’aria che vibra di corde invisibili che si attorcigliano e sinuose come serpenti entrano nel cuore ancor prima delle orecchie. Questa è la mia musica, i suoni che alimentano i miei giorni, che spingono la mia mente verso luoghi lontani, verso templi e tempi di un altrove di cui ho profonda sete. I suoni non hanno barriere, non scendono nelle scatole quadrate della logica, scavalcano le parole, spesso ambigue, le lettere stampate senza cuore, e corrono sulla pelle, vorticando in mulinelli di armonia, nella notte o sotto i raggi del sole che sorge…lì, laddove non c’è confine, incerto spazio-tempo, lì mi siedo ed ascolto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...