Perdermi nel sitar…

Ci sono suoni che mi rapiscono. Non li ascolto tutti i giorni, eppure mi sembrano familiari e mi piacerebbe poterli sentire all'aperto, in spazi condivisi, perché credo che ci siano tante persone che li apprezzano....c'è bisogno di luoghi dove dare spazio a nuovi suoni, nuovi solo per noi ovviamente.