Downtempo, suoni d’Asia e vibrazioni oniriche

E mi perdo nelle righe, nelle immagini, mi distraggo con un rumore che è un merlo, fa il nido nella palma davanti la finestra, lascio che il sole innondi e illumini le ombre, però poi torno, la curiosità mi porta laddove i suoni mi rapiscono e mi gettano in terre nuove o antiche... Buon ascolto...