Greenwashing o marketing umano: raccontare ecoballe o investire in innovazione

BP_Motor_Spirit,_1922

Nell’era della comunicazione qualsiasi azienda con un buon ufficio marketing può raccontare al mondo di quanto sia virtuosa nei confronti dell’ambiente. La parola “naturale” o riferimenti a pratiche vagamente sostenibili sono infatti mezzi efficaci per attrarre quegli individui che cominciano ad acquisire maggiore consapevolezza rispetto ai problemi ecologici.

Ora però è entrato in vigore un nuovo articolo del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale che fa chiaro riferimento alla pubblicità “verde”, il cui scopo è di fare sì che il “green advertising” o pubblicità green non sia per forza greenwashing, ossia un modo sottile e ingannevole per vendere come ecologico ciò che non lo è. Questo serve a tutelare i consumatori ma anche le aziende che lavorano veramente in modo sostenibile…continua a leggere quello che ho scritto su Tuttogreen.it.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...