Perdermi nel sitar…

Ci sono suoni che mi rapiscono. Non li ascolto tutti i giorni, eppure mi sembrano familiari e mi piacerebbe poterli sentire all’aperto, in spazi condivisi, perché credo che ci siano tante persone che li apprezzano….c’è bisogno di luoghi dove dare spazio a nuovi suoni, nuovi solo per noi ovviamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...